Centro Le Muse

Actigrafia

Monitoraggio protratto del ciclo sonno-veglia


L'actigrafo è un sistema di monitoraggio del sonno e del ritmo sonno-veglia avente la forma e dimensioni di un orologio da polso che viene indossato al polso o alla caviglia dell’arto non dominante per registrare i movimenti corporei.

E’ un valido sistema di valutazione quantitativa del sonno, in particolare rispetto ai suoi parametri di durata del sonno, di efficienza e i risvegli nel corso della notte.

L’impiego dell’actigrafia nella quantificazione dei suddetti è possibile anche in presenza di disturbi del sonno quali l’OSAS e l’epilessia.

Urea Breath-test


Per diagnosticare (senza Gastroscopia!) la gastrite cronica causata dal batterio Helicobacter Pylori, una delle cause più frequenti di mal di stomaco, maldigestione e bruciore.

Preparazione al test:
  • digiuno da almeno 6 ore
  • può assumere Ranidil o Zantac, Gaviscon, Gastrogel e affini
  • non deve aver assunto antibiotici sistemici da almeno 2 settimane
  • non deve aver assunto protettori gastrici come lansoprazolo, omeprazolo, esomeprazolo, rabeprazolo (antra, nexium, pariet, pantorc, etc) da almeno 2 settimane

Durata del test: 30 minuti

Breath-test intolleranza al lattosio/lattulosio/fruttosio/glucosio/sorbitolo

Per diagnosticare l’intolleranza alimentare agli zuccheri della dieta o per fare diagnosi di “contaminazione batterica”. Questi test sono adatti nei casi di gonfiore addominale, meteorismo e dolore addominale legato all’alimentazione.

Preparazione al test:
  • digiuno da almeno 6 ore
  • dieta leggera priva di carboidrati il giorno precedente all’esame (si consiglia di assumere riso con olio, pesce o carne bollita o ai ferri, verdura)
  • non deve aver assunto antibiotici sistemici o intestinali (es. Normix), anti-diarroici, lassativi (es. Laevolac, Movicol, etc) da almeno 2 settimane
Durata del test: 4 ore, durante le quali al paziente verrà chiesto di «soffiare» in contenitori specifici per campionamento dell’espirato per analisi spettroscopica successiva.
Durante l’esame non è consentito bere.
Per esami previsti di pomeriggio, si può fare colazione al mattino con tè, camomilla senza zucchero.

Breath-test svuotamento gastrico


Per diagnosticare la maldigestione da cattivo svuotamento dello stomaco.

Elettrocardiogramma


L’elettrocardiogramma (ECG) è un esame strumentale che si basa sulla registrazione dell’attività elettrica del cuore. Consente di visualizzare in un grafico le funzioni vitali e tipiche del cuore.

Serve per diagnosticare malattie cardiache evidenziando le loro conseguenze: angina e infarto, aritmie, malfunzionamenti delle Valvole cardiache.

Non è necessaria alcuna preparazione particolare e non vi è alcun rischio.

I risultati completi, comprese le eventuali cure, sono disponibili subito.

Elettroencefalogramma

Registra attività ritmica cerebrale : corrente post-sinaptica (la corrente extracellulare genera il voltaggio) registrata tramite elettrodi posizionati sullo scalpo. Rivela la somma dell’attività sincrona di migliaia di neuroni aventi simile orientamento spaziale, perpendicolare rispetto allo scalpo.

Attività ritmica: è divisa in bande di frequenza (onde alfa, beta, gamma, delta e teta).

Indicazioni
  • Epilessie
  • Cefalee
  • Traumi Cranici
  • Sincopi
  • Encefalopatie metaboliche
Benefici:
  • non invasiva
  • non necessita collaborazione del soggetto esaminato

EEG Holter 24


L'elettroencefalogramma dinamico Holter è una metodica neuro-diagnostica per la valutazione funzionale dell'encefalo.
L'EEG (elettroencefalogramma) consiste nella registrazione dei potenziali bio-elettrici derivati mediante elettrodi dalla superficie cranica (testa) che originano dall'attività delle aree corticali e sottocorticali cerebrali.
L' indicazione all'esame è:
  • la diagnosi delle Epilessie, quando le crisi sono brevi o distanziate nel tempo;
  • la monitorizzazione nel tempo dell'attività cerebrale in periodi di attività normale del paziente.
L'EEG dinamico Holter ovvia alla limitazione temporale dell'EEG standard mediante una registrazione prolungata, 20-24 ore, dell'attività bio-elettrica cerebrale tramite il collegamento degli elettrodi registranti con un dispositivo portatile di ridotte dimensioni che memorizza l'intero tracciato, consentendo contemporaneamente al paziente di svolgere le comuni attività quotidiane sia durante la veglia che durante il sonno. Tale metodica riveste un ruolo di estrema importanza nella diagnostica delle varie forme di Epilessia.

Ossimetria


L’ossimetria è un esame che permette di rilevare la saturazione di ossigeno nel sangue.
L’esame viene effettuato attraverso una particolare sonda in cui viene infilato un dito della mano.
La misurazione permette di rilevare, oltre alla saturazione d’ossigeno, anche la frequenza cardiaca.
Se l’esame ha una durata prolungata, il paziente dovrà annotare su un diario le attività svolte nei vari momenti per poter avere un riscontro con le variazioni registrate dal dispositivo.

Pap-test

E' consigliato alle donne tra i 25 e i 64 anni di età, serve per evidenziare lesioni pre-tumorali e/o tumorali anche di dimensioni molto piccole, che non danno nessun sintomo particolare e che sarebbero perciò difficilmente rintracciabili in altro modo.
Si esegue prelevando materiale cellulare, raschiando la superficie del collo dell'utero con una piccola spatola.
Il Pap Test non può essere effettuato durante il ciclo mestruale o nei giorni immediatamente successivi. Non occorre nessuna preparazione particolare ma si consiglia:
  • di astenersi dai rapporti sessuali nelle 24 ore che precedono il prelievo
  • di evitare di eseguire lavande vaginali nelle 24 - 48 ore precedenti l'esame
  • di evitare l'uso di farmaci per via locale come candelette, ovuli o creme vaginali; nel caso siano in corso terapie di questo tipo, occorre sospenderle 3 giorni prima del Pap Test se possibile o posticipare l'esame. Non esistono invece problemi per i farmaci assunti per via orale o intramuscolare.
Il Pap Test, che richiede solo pochi minuti, non è doloroso; può tutt'al più procurare solo un leggero fastidio.

Polisonnografia dinamica


La Polisonnografia è un esame neurofisiologico che permette di diagnosticare un ampio spettro di disturbi del sonno, respiratori e non.
Attraverso i parametri neurofisiologici riconosce le varie fasi di sonno (NREM e REM), i cicli, la qualità del sonno (continuo, frammentato, etc).
Monitorizza :
  • L’ Elettroencefalogramma (EEG): registrazione continua dell’attività cerebrale per mezzo di elettrodi, di sistemi di amplificazione e di riproduzione del segnale. Gli elettrodi vengono applicati allo scalpo,secondo il sistema internazionale 10-20.
  • L’ Elettroculogramma (EOG): monitoraggio dei movimenti oculari attraverso l’applicazione di elettrodi sul canto esterno destro e sinistro.
  • L’Elettromiogramma (EMG) e l’ Elettrocardiogramma (ECG).
L’ attività cardiaca viene monitorata per valutare le oscillazioni della frequenza cardiaca durante le fasi del sonno e per documentare eventuali aritmie notturne.
I parametri respiratori permettono di valutare l’adeguatezza della ventilazione, di identificare e differenziare le apnee centrali dalle apnee ostruttive e di valutare la severità degli eventi ostruttivi.

Polisonnografia notturna completa (con EEG)


Monitoraggio completo:
Elettroencefalogramma, Elettroculogramma, EMG dei muscoli sottomentonieri, Elettrocardiogramma, respirogramma oronasale, toracico, addominale, saturazione ossiemoglobinica, sensore russamento, microfono, video.

Indicazioni:
  • Russamento notturno
  • Disturbi respiratori nel paziente pediatrico
  • Disturbi del movimento (RLS,PLMS etc.)
  • Epilessia frontale notturna
  • Disturbo comportamentale in fase REM
  • Parasonnie (bruxismo,sonnambulismo etc.)
  • Sindromi malformative pediatriche e dell’adulto
  • Monitoraggio del paziente in CPAP/Bipap
  • Patologie neurologiche e neuromuscolari

Test Neuropsicologici


I test cognitivi sono test che permettono di valutare funzioni quali l'attenzione, la memoria, le abilità visuo-spaziali, il linguaggio, l'intelligenza, etc., per poter diagnosticare eventuali deficit cognitivi.
La loro utilità si può riscontrare sia in ambito clinico (valutazione delle funzioni cognitive in soggetti con lesioni cerebrali e malattie neurologiche), che forense (perizie in ambito civile, penale, assicurativo, pensionistico).
I test cognitivi permettono di rilevare deficit neuropsicologici, che sfuggono alle indagini strumentali neuroradiologiche (es. TAC, RMN).
E' infatti vero che non sempre soggetti con lesioni cerebrali, presentano deficit cognitivi e non sempre soggetti con deficit cognitivi hanno subito una lesione cerebrale.
I test neuropsicologici, sono dunque, l'unico strumento in grado di rilevare in maniera valida ed attendibile la presenza di deficit cognitivi.

Tipizzazione HPV


La Tipizzazione è l'esame che consente di identificare con certezza del 100% il virus HPV.
Negli ultimi decenni è apparso sempre più evidente il ruolo del virus HPV come fattore primario nella cancerogenesi del tumore del collo dell'utero, attualmente si ritiene che esso sia causato esclusivamente dal virus HPV.
Purtroppo, nella fase di screening, sia il Pap Test che la Colposcopia possono talvolta dare risultati falsi negativi, cioè risultati falsamente rassicuranti. Inoltre anche altri carcinomi sembrano essere correlati alla presenza del virus HPV. Per cui è molto importante riuscire ad identificare la presenza del virus HPV e l'esame che consente di identificare con certezza al 100% il virus HPV è la Tipizzazione. Si tratta di un esame molto simile al Pap Test. Il prelievo viene effettuato con un citobrush ( un minuscololo spazzolino).

Centro Le Muse srl
Tel.: +(39)066243127
Indirizzo: p.zza Attilio Omodei Zorini, 33-34 00166 Roma
E-mail: info@centrolemuse.eu
Se vuoi saperne di più - vai alla pagina Contatti

FSHD Italia Onlus
Web: www.fshditalia.org
Sconto del 20% su visite ed esami presso il nostro Centro
Se vuoi saperne di più - vai alla pagina Convenzioni
Dona il tuo 5x1000 alla FSHD: CF 97514310586


Seguici su Facebook